In questo periodo di quarantena la maggior parte delle persone si sono trovate costrette ad allenarsi in casa a corpo libero o con sovraccarichi “di fortuna”, dovendo riadattare completamente le proprie abitudini o schede di allenamento, soprattutto per chi era solito allenarsi in sala pesi.

La soluzione più adottata è stata quella di allenarsi in casa a corpo libero.

L’allenamento a corpo libero, detto anche bodyweight, è una tipologia di allenamento in cui si usa solo il proprio peso corporeo come resistenza.

È importante sapere che  ci sono molte differenze tra l’allenamento eseguito con il peso del proprio corpo da quello eseguito con i pesi; entrambi hanno comunque vantaggi e svantaggi.

Nello specifico andremo a vedere i pro e i contro dell’allenamento a corpo libero.

Il primo beneficio è sicuramente un alto livello di praticità che ne consente l’esecuzione pressochè ovunque. Puoi stare all’aperto senza alcuna attrezzatura ed essere ancora in grado di fare un ottimo allenamento. Se stai seguendo un buon programma di esercizi a corpo libero riuscirai ad allenarti ovunque.

Anche a livello economico è conveniente in quanto non avendo bisogno di attrezzatura, il costo è nullo o minimo nel caso in cui si volesse acquistare una sbarra per le trazioni o ad esempio elastici.

Altro punto forte è sicuramente la sua varietà. Esistono centinaia di esercizi e progressioni per potersi allenare, così come diverse metodologie e tipologie di allenamento da poter fare come ad esempio circuiti.

Inoltre gli esercizi a corpo libero, se eseguiti nella giusta maniera, sono meno stressanti per le articolazioni, ed hanno dalla loro il fatto di essere per la maggior parte esercizi multiarticolari, andando a lavorare più muscoli contemporaneamente ed essendo più funzionali.

L’utilizzo di questi richiede più atleticità da parte del soggetto; utilizzando quindi questo metodo si tenderà naturalmente a sviluppare una maggior atleticità di chi si allena con esercizi mono articolari in palestra.

Infine sono un’ottima opzione per bruciare i grassi poiché includono molti esercizi che fanno lavorare più muscoli in sinergia. Includendo più gruppi muscolari durante l’esecuzione di un unico movimento, spesso in modo da consentire di eseguire molte ripetizioni in un breve periodo di tempo, è possibile programmare i tuoi allenamenti in modo da avere come effetto un elevato impatto metabolico.

Nonostante lo scetticismo di alcuni, l’allenamento a corpo libero può essere un metodo incredibilmente efficace e valido per allenarsi. Detto questo, alcuni sosterranno che ci sono delle limitazioni importanti a questo tipo di regime di allenamento che ti impediranno di vedere i progressi che potresti ottenere utilizzando invece altri metodi.

Uno dei contro potrebbe essere il fatto che si ha meno controllo sul carico durante l’allenamento.Senza dubbio, è nettamente più difficile controllare il carico di lavoro durante gli esercizi rispetto ad una qualsiasi altrà modalità di allenamento.
È sempre possibile aggiungere un altro disco da un chilo alle estremità di una sbarra; viceversa, non è possibile modificare facilmente un esercizio a corpo libero per renderlo più difficile, se non si possiede una buona conoscenza della biomeccanica. Non solo, a volte il salto al livello successivo dell’esercizio è troppo grande e questo spesso porta molti a rimanere bloccati allo stesso livello per un periodo di tempo molto lungo cercando di sforzarsi a tirare fuori qualche ripetizione in più.

Il fatto che sia un metodo più atletico per allenarsi ha anche un rovescio della medaglia: il livello di abilità richiesto per utilizzare questo metodo è decisamente più elevato rispetto alla tradizionale palestra. Questo potrebbe non renderlo adatto a tutti, perlomeno in una fase iniziale di lavoro e se si provano ad eseguire esercizi più complessi.

Infine, l’idea di non essere in grado di costruire muscoli con la ginnastica è popolare … ma incorretta; tuttavia detto questo non potremo certo aspettarci risultati paragonabili al body building. I carichi meno dosabili e l’impossibilità di lavorare i muscoli in maniera isolata non ci permetteranno di raggiungere gli stessi risultati che possiamo invece ottenere con l’utilizzo corretto dei pesi.

Ovviamente in questo periodo specifico ci siamo trovati tutti costretti a ricorrere a soluzioni improvvisate e non programmate e per mantenere un livello minimo di esercizio fisico giornaliero è andato benissimo così. Come in tutte le cose però, il fatto di ottenere risultati o meno dipende dal fatto di fare un lavoro specifico, di seguire una programmazione di allenamenti in base all’obiettivo e alla situazione di partenza. Questo per dire che sicuramente per mantenersi un minimo attivi in questo periodo sono andate benissimo anche le sessioni online o i workout trovati su internet, ma per raggiungere il proprio obiettivo il consiglio è sempre quello di affidarsi a dei professionisti.

Buon allenamento a tutti!

Filippo Tamburlani
Coach Roma X Training

×